Franca Errani

Franca Errani

 

La dott.ssa FRANCA ERRANI è la Presidente Onoraria dell'Associazione Voice Dialogue
Italia, da lei fondata e diretta per molti anni.

Dal 1993 è in Italia la docente storica di riferimento del Voice Dialogue-Dialogo delle
Voci, che ha arricchito con un approccio psico-corporeo di sua creazione, al quale ha
dato il nome di BMD-BodyMindDialogue, che da sempre caratterizza l’insegnamento
del Voice Dialogue in Italia.

Questo è il giudizio di Hal e Sidra Stone su Franca Errani:"Come fondatori del Voice Dialogue,

siamo molto grati a Franca Errani per aver introdotto il nostro lavoro in Italia.

Lei è un'insegnante e una facilitarice ispirata e ispirante".

( Albion California, Novembre 2010).

Franca Errani è stata per diversi anni docente di Voice Dialogue all’Università di Siena nel Master
Comunicazione e Relazioni Interpersonali e nei Corsi di perfezionamento del Progetto
Corem.

Ha fondato l'Istituto InnerTeam e, con la collaborazione di uno staff di docenti e
collaboratori da lei formati, dirige la Scuola triennale di Counseling e Coaching
Indirizzo Voice Dialogue, giunta ormai alla 12° edizione. Inoltre ha creato il Master di
BMD-BodyMindDialogue per il conseguimento del titolo di BMD Trainer.

L'Istituto InnerTeam, nelle persone di Franca Errani e Giovanni Civita, ha partecipato in
sede internazionale alla stesura del Documento IVDA-International Voice Dialogue
Agreement, che contiene le linee-guida per tutti gli operatori di Voice Dialogue sparsi
nel mondo. Il documento IVDA ha ricevuto l'approvazione dei creatori del Voice
Dialogue, Hal Stone e Sidra Stone:

La dott.ssa Franca Errani ha curato personalmente la traduzione e/o la revisione di
molti libri riguardanti il Voice Dialogue e diversi ne ha scritti lei stessa. Si segnalano in
particolare:

- Il Caleidoscopio interiore, 3° edizione, InnerTeamEdizioni 2014. Una introduzione alla
Psicologia dei Sé e al Voice Dialogue – Dialogo delle Voci, con storie di vita e
testimonianze.

- I Venti del Risveglio, con carte disegnate da AnnaGrazia Ogier, Edizioni Andromeda,
1996. Una lettura junghiana degli Arcani Maggiori dei Tarocchi

- Il Critico Interiore, di Hal Stone e Sidra Stone, Nuova edizione rivista e aggiornata da
Franca Errani e Giovanni Civita, Macroedizioni, 2012

- Tu & Io, di Hal Stone e Sidra Stone, Nuova edizione curata da Franca Errani e Giovanni
Civita, Xenia Edizioni, 2009

- La Coppia viva, di Hal Stone e Sidra Stone, Edizioni Crisalide, 2006

- L’Anima del Management, di Franca Errani e Antonio Palmas, Edizioni Sì, 2008. Il
Coaching alla luce del Voice Dialogue-Dialogo delle Voci

- A Tavola con gli Dei, di Franca Errani e Giovanni Civita, Edizioni Sì, 2008. La Via del
Cibo alla luce del Voice Dialogue-Dialogo delle Voci

- Plus, di Nora Fusillo e Franca Errani, Edizioni Sì, 2011. Le problematiche professionali e
aziendali alla luce del Voice Dialogue-Dialogo delle Voci

- Energetics - Gli aspetti energetici nel Voice Dialogue, di Robert Stamboliev, InnerTeam
Edizioni, 2014

www.francaerrani.it franca.errani@innerteam.it

347 9743987

Martedì, 22 Marzo 2016 14:16

Le interviste ai Sé: Il critico interiore

Sul ruolo e l’importanza del Critico Interiore è stato scritto molto. Hal e Sidra Stone hanno scritto addirittura un intero libro dedicato a questa energia, ai suoi vari aspetti, al suo sviluppo all’interno della famiglia di origine e della società.
Negli anni tuttavia, il lavoro sul Critico si è trasformato.

Lunedì, 08 Febbraio 2016 11:26

Il patriarca interiore nell'uomo

A questo sé, così importante nella dinamica psichica e nella società, ho riservato due puntate in modo da mettere meglio a fuoco la sua funzione nella psiche femminile (prima parte) e in quella maschile (seconda parte).

Martedì, 19 Gennaio 2016 13:27

Il patriarca interiore nella donna

La figura del Patriarca interiore è veramente imponente nella dinamica psichica, sia per gli uomini che per le donne. Questo sé, molto più di altri, ha una portata non solo personale, ma anche transpersonale e collettiva: si è alimentato in millenni di patriarcato e ne riflette i valori, le convinzioni, gli aspetti di forza e di debolezza.

Dopo la pubblicazione delle ”interviste ai Sé” mi sono arrivate numerose domande sulla “autenticità” dei sé interiori. Alcune persone mi hanno chiesto: ma questi sé sono autentici? Oppure fanno parte delle “maschere” o “resistenze” di cui bisogna liberarsi per trovare la nostra versa natura, la nostra essenza?

Interrompo quindi la serie delle interviste per rispondere a questo quesito, che tocca così profondamente il cuore del Voice Dialogue e della Psicologia dei sé. In molti percorsi si pone una grande enfasi sulla necessità di trovare il nostro “vero” sé, quella parte “autentica” e originale, che sarebbe ricoperta da strati più “falsi”, una sorta di maschere o corazze da cui occorre liberarsi.

Molti diversi tipi di energia possono essere rinnegati, ma uno dei gruppi più potenti, nella cultura occidentale, è quello che noi definiamo le energie istintuali.

I vari sé che sono connessi a queste energie possono causare difficoltà senza fine nella nostra vita: ad esempio può mancare il collegamento alla aggressività naturale, all’espressione delle emozioni e delle sensazioni, così come a quella naturale energia di sopravvivenza che comprende la necessità di prenderci cura di noi stessi nel mondo.

Molto spesso, invece, i sé che la nostra cultura ci spinge a sviluppare hanno a che fare con l’essere gentili, molto responsabili, eccessivamente sensibili, identificati con la mente o con la spiritualità.

Molti diversi tipi di energia possono essere rinnegati, ma uno dei gruppi più potenti, nella cultura occidentale, è quello che noi definiamo le energie istintuali. I vari sé che sono connessi a queste energie possono causare difficoltà senza fine nella nostra vita: ad esempio può mancare il collegamento alla aggressività naturale, all’espressione delle emozioni e delle sensazioni , così come a quella naturale energia di sopravvivenza che comprende la necessità di prenderci cura di noi stessi nel mondo. 

Venerdì, 16 Aprile 2010 13:52

Il Voice Dialogue e la psicologia dei sè

Il Voice Dialogue

Vi è un misterioso reame dentro ognuno di noi che alternativamente attira e spaventa l’esploratore con la sua profondità, la sua complessità e le sue talvolta sorprendenti contraddizioni. Entrambi (Hal e Sidra, ndt) siamo stati da sempre affascinati da questo regno della psiche, con le sue molteplici sfaccettature; agli inizi degli anni ’70 abbiamo scoperto che la psiche conteneva molti sé individuali, ognuno con una sua modalità di percezione della realtà, con la sua storia personale, le sue caratteristiche fisiche, le sue reazioni emotive, le sue opinioni su come dovremmo vivere la nostra vita. Abbiamo così dedicato molto del nostro tempo, sia professionale che personale, all’esplorazione di questi sé che determinano in modo considerevole il corso della nostra vita, trovando che quanto più ci sintonizziamo su queste voci interiori, tanto più siamo in grado di esercitare una scelta reale rispetto al nostro destino individuale. 

Martedì, 12 Giugno 2012 13:52

Riflessioni sulla vulnerabilità

Susan è una donna di successo, indipendente: si è fatta da sola ed è orgogliosa di questo. E’ chiaramente una persona in contatto con il suo potere, responsabile della sua vita. E’ anche molto giudicante verso le persone deboli, troppo sensibili o bisognose: pensa che non sono capaci di reggersi sulle proprie gambe. Un mattino presto Susan si sveglia con l’immagine di un sogno che la disturba molto ma di cui non riesce a liberarsi in nessun modo. Nel sogno lei era nella sua cucina per prepararsi la cena. Apriva il frigorifero e con orrore vedeva una bambina piccolissima rannicchiata sul ripiano superiore. La bambina era blu dal freddo, probabilmente morta e sembrava che fosse lì da diverso tempo. Susan sapeva che era colpa sua, che quella bambina era affidata a lei.

Mercoledì, 18 Maggio 2011 13:52

Come usare il giudizio verso gli altri

Nel processo di crescita ognuno di noi impara gradualmente a identificarsi con un insieme di regole, con determinati modi di pensare e di comportarsi, che sempre più finiscono per definire chi siamo nel mondo, come noi ci vediamo e come gli altri ci considerano.

Abbiamo scoperto che questi modi primari di pensare, sentire e comportarsi – connessi con le regole che governano la nostra vita – sono riflesso di un gruppo di sé interiori. Li abbiamo definiti i “sé primari”, nel senso che sono essi ad essere dominanti dentro di noi, determinando, così, come gli altri ci percepiscono e come noi percepiamo noi stessi.

Mercoledì, 16 Ottobre 2013 13:52

Le origini VD

"Harry consiste di centinaia o migliaia di sé, non di due. La sua vita oscilla, come quella di ognuno, non semplicemente tra due poli, come il corpo e lo spirito, il santo e il peccatore, ma tra migliaia e migliaia... ogni ego, ben lontano da essere una unità, è un mondo multiforme, un cielo costellato, un caos di forme, di stati e stadi, di eredità e potenzialità... Come corpo, ognuno è singolo; come anima, no"

( Il Lupo della Steppa di Hermann Hesse)

Pagina 1 di 2

Accesso utenti registrati

Scarica la brochure VDI

Scarica la nostra brochure!

Newsletter VDI

Iscriviti alla nostra newsletter!

CONTATTI

Associazione Voice Dialogue Italia
via Carlo Marx 15/F
06011 Cerbara, Ciattà di Castello (PG)
Tel. 339 8938764 - 392 8838177
Codice Fiscale 91197230377
Email: info@voicedialogue.it

Privacy Policy e Cookie Policy