Riconoscimento, Riconoscenza, Gratitudine

Riconoscimento, Riconoscenza, Gratitudine

Nel percorso della mia vita, in particolare quella professionale - iniziata 37 anni fa come prana practitioner e coach di seminari e 14 anni fa come counselor - ho avuto modo di riflettere sui temi del riconoscimento, della riconoscenza e della gratitudine. Termini che in realtà possiamo vedere come un tema unico.

Il riconoscimento è la capacità di riconoscere le doti di una persona, la riconoscenza è onorare ciò che si riceve da qualcuno, con la conseguente gratitudine verso chi ci ha fatto del bene e motiva o dovrebbe motivare alla restituzione.

Emil Cioran, filosofo e saggista rumeno, dice che il riconoscimento è un movimento centripeto che attrae l’energia verso il nucleo nutrendolo, mentre la riconoscenza è come un movimento centrifugo che emana energia verso l’esterno, a restituire ciò che ha ricevuto.

Recentemente ho parlato di questo tema con i miei nipotini, adeguandolo naturalmente alla loro giovane età e loro mi hanno dimostrato di aver colto il concetto.
E gli adulti?
Ho avuto modo di costatare che molte persone necessitano di sviluppare l’attitudine al riconoscimento e alla riconoscenza.

Come molti, ho avuto a che fare con mancanza di riconoscimento e ingratitudine, dovuta a mio parere soprattutto a ottusità, mancanza di professionalità, paura di allargare i confini del proprio orticello, invidia.

Ho costatato che, in linea di massima, le persone che non sanno dare riconoscimento, sono persone poco evolute e a volte anche poco intelligenti.
Fortunatamente ho incontrato un numero maggiore di persone splendide nel campo delle amicizie, in incontri di viaggi e tra i miei clienti.
Cosa di cui sono grata.

Ho da poco rivisto il film “A beautiful mind” con Russel Crowe, sulla vita del premio Nobel per l’economia John Nash.
Nash ha enunciato la teoria delle “Dinamiche Dominanti”: da brillante matematico ha intuito che il miglior risultato si ottiene quando ogni componente del gruppo fa ciò che è meglio per sé e, contemporaneamente, per il gruppo.
Il bene comune massimo si raggiunge se oltre ad agire nel proprio interesse, si agisce anche nell'interesse degli altri. Una visione sistemica.

Ogni azione del singolo, positiva o negativa, ricade sulla categoria.
Infatti, l’attività di ognuno di noi viene nutrita dalla reciproco appoggio e viene danneggiata dall’ostruzionismo.

Se si è della stessa scuderia, perché occultare o peggio danneggiare un cavallo di razza?

Concludendo, occorre maggior consapevolezza e riflessione sui nostri intenti e sulle nostre azioni.

 

Essendo quanto sopra molto utile alla professione del counselor, se vuoi, diffondi l’articolo ai tuoi colleghi.

Indirizzo: Zona Porta Genova - 20144 Milano (MI)
Telefono: 320 1550635  -  02 8376761
Email: info@silvanaborile.it     silvana.borile@fastwebnet.it

Sito web: www.silvanaborile.it
Sottoscrivo documento IVDA: SI
Iscritto all'Ass. VD dal: 2003
Facilita dal: 2003
Formazione fatta con: Franca Errani e Hal e Sidra Stone
Riceve a: Milano

Counselor Relazionale Professional e Life Coach a indirizzo Voice Dialogue
Presente da oltre 37 anni nel campo della relazione d’aiuto e della crescita personale.
Docente in Scuole di Formazione
MTP Master of Transformational Psychology
Membro di ANCORE - Registro Professionale dei Counselor Relazionali
Giornalista - Albo Giornalisti Pubblicisti
Autrice del libro “Interpretare e Dirigere i Sogni” + CD e di numerosi articoli
Relatrice in vari Convegni. Conferenze in Italia e all’estero.
Ha partecipato a numerose trasmissioni televisive e radiofoniche sui temi
della relazione d’aiuto e della crescita personale ed evolutiva

Presentazione di Hal e Sidra Stone:

“We are happy to recommend Silvana Borile as a facilitator and teacher of Voice Dialogue. And we applaud her success in introducing our work to a wide variety of new audiences around the world.”  

Siamo felici di consigliare Silvana Borile come facilitatore e insegnante di Voice Dialogue. E applaudiamo il suo successo nell'introdurre il nostro lavoro a una grande varietà di nuovi utenti in tutto il mondo.

Incontri individuali
Voice Dialogue, Riequilibrio Energetico, Tecniche di Rilassamento, Sogno Guidato.

Incontri di gruppo
Seminari di Voice Dialogue, Meditazione, Tecniche di Rilassamento, Sogno Guidato.

“Ho organizzato il mio primo gruppo all’età di 16 anni: era già presente in me l’istinto a lavorare, su me a sugli altri, per promuovere la crescita interiore. La mia filosofia di vita è "stare bene" e "far stare bene" le persone che si rivolgono a me. Mi definisco un giardiniere che toglie erbacce, foglie e fiori secchi, concima, innesta per una crescita rigogliosa e bellissima. Mi sento un’alchimista, le cui facoltà intuitive rendono i processi più veloci ed efficaci. Il percorso del Training Autogeno mi ha regalato un buon equilibrio, intuizione, sensitività e mani che emettono energia pranica. Il Voice Dialogue mi ha fatto sentire finalmente a casa, scoprendo quello che inconsciamente avvertivo. Mi ha fatto incontrare la mia amata, emozionante, straordinaria famiglia interiore. A questi due percorsi va la mia profonda gratitudine.
Come sono grata di avere incontrato i creatori del Voice Dialogue, Hal e Sidra Stone, nel 2005 all'Università di Arezzo. Incontrare questi due Maestri è stata una bellissima esperienza e mi fa piacere ricordare le parole che Hal mi ha indirizzato: Hai una profonda conoscenza delle tematiche psicologiche. Io e Sidra possiamo sentire il potere psicologico che hai, possiamo sentire la chiarezza che hai rispetto ai temi psicologici.”

Leggi la mia intervista pubblicata sul mensile Natural Style

Accesso utenti registrati

Scarica la brochure VDI

Scarica la nostra brochure!

Newsletter VDI

Iscriviti alla nostra newsletter!

CONTATTI

Associazione Voice Dialogue Italia
via Carlo Marx 15/F
06011 Cerbara, Ciattà di Castello (PG)
Tel. 339 8938764 - 392 8838177
Codice Fiscale 91197230377
Email: info@voicedialogue.it

Privacy Policy e Cookie Policy