Presentazione documento IVDA

Presentazione documento IVDA

Riproponiamo sul nostro nuovo sito questa lettera di presentazione del  2009, per onorare il lavoro che è stato fatto per la creazione del documento internazionale IVDA e per portare l’attenzione sul documento stesso sempre presente  nella nostra homepage affinchè i professionisti Voice Dialogue possano consultarlo ed esserne ispirati.

 

Cari colleghi e amici,
Durante gli ultimi mesi ci sono stati molti scambi di opinioni e sono state prese diverse iniziative all’interno dellaComunità internazionale del Voice Dialogue, ed è augurabile che questo dinamismo continui.

Tra i temi affrontati, è emerso il bisogno di elaborare dei criteri di qualità e di affidabilità per chi si propone come facilitatore o insegnante di Voice Dialogue.

Tutti noi sappiamo che si tratta di un argomento delicato, dal momento che richiede di confrontarsi con due esigenze contrapposte: da una parte la necessità di preservare la credibilità del Voice Dialogue, dall’altra quella di evitare ogni forma di rigidità. Sappiamo bene che Hal e Sidra sono molto attenti alla qualità del lavoro e allo stesso tempo non vogliono alcun tipo di certificazione.

Nel tentativo di trovare una soluzione equilibrata del problema (il più possibile da un Io consapevole), noi, un piccolo gruppo internazionale di insegnanti di Voice Dialogue, abbiamo riflettuto molto durante gli ultimi nove mesi, avendo tra di noi un fitto scambio di opinioni e proposte.

Siamo arrivati alla fine a stilare assieme un documento che abbiamo chiamato IVDA- International Voice Dialogue Agreement.

Questo documento, che apparirà nel sito www.ivda.info in quattro lingue (inglese, francese, italiano e olandese), è stato rivisto da Hal e Sidra e siamo loro grati per il sostegno che ci hanno dato durante la sua elaborazione. Riportiamo il loro commento finale in fondo a questa lettera.

Ti invitiamo a leggere il documento elaborato da noi con lo stesso spirito con il quale l’abbiamo scritto: il nostro intento è quello di contribuire allo sviluppo del Voice Dialogue, un obiettivo che pensiamo stia a cuore anche a te.

Quali possono essere i passi successivi?

Anzitutto ci piacerebbe avere le tue idee e le tue proposte. Non ci proponiamo di rifare il documento dopo ogni riscontro, ma siamo aperti a tutti i contributi che nel tempo possano completarlo e arricchirlo. A questo scopo, ogni punto di vista è bene accetto.

Inoltre, se senti concordanza con i principi esposti nel nostro documento, ti chiediamo di metterlo sul tuo sito e di portarlo a conoscenza delle persone alle quali possa interessare. 

Nel ringraziarti per la tua attenzione, ti inviamo i nostri sentimenti più affettuosi e i migliori auguri.

InnerTeam, Italia, Franca Errani e Giovanni Civita, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
ITP, Olanda, Robert Stamboliev e Maria Daniels, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Osiris, Francia, Pierre Cauvin e Geneviève Cailloux, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Voice Dialogue Center North West, USA, J'aime ona Pangaia, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Voice Dialogue Connection, USA, Judith Stone, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
The Voice Dialogue Institute, USA, Miriam Dyak, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Hal and Sidra si sono espressi così riguardo al documento IVDA: 

“ Siamo colpiti molto favorevolmente dal lavoro compiuto dal gruppo IVDA nell’arco dell’anno scorso e dal modo in cui sono stati affrontati nel documento finale i temi discussi anche alla Convergence di New York. Apprezziamo il fatto che avete rispettato lo spirito fondamentale del Voice Dialogue - e i valori psico-spirituali che lo sottendono- anche nell’ esposizione dei criteri formali riguardanti la qualità del lavoro di facilitazione e di insegnamento. Lo spirito del nostro lavoro è salvaguardato dall’importanza data al continuo lavoro su di sé e all’ evoluzione della consapevolezza (o espressione dell’intelligenza organizzatrice dell’Universo), come antidoto a requisiti solamente formali. Nel delineare i criteri di qualità e le linee guida dell’etica professionale avete ben illustrato gli obiettivi sostanziali che deve proporsi un buon facilitatore di Voice Dialogue”. 

Hal Stone e Sidra Stone Albion, Marzo 2009

Accesso utenti registrati

Scarica la brochure VDI

Scarica la nostra brochure!

Newsletter VDI

Iscriviti alla nostra newsletter!

CONTATTI

Associazione Voice Dialogue Italia
via Carlo Marx 15/F
06011 Cerbara, Ciattà di Castello (PG)
Tel. 339 8938764 - 392 8838177
Codice Fiscale 91197230377
Email: info@voicedialogue.it

Privacy Policy e Cookie Policy